Corinaldo uno dei borghi più belli d’Italia

Siete mai stati a Corinaldo?

Corinaldo si trova in provincia di Ancona nelle colline marchigiane.

Corinaldo negli ultimi anni è stato selezionato come uno dei borghi medievali più belli d’italia.

E’il castello murale, un esempio di architettura militare definito anche il “paese dei matti” per le numerose storielle sui luoghi che lo caratterizzano.

Il pozzo della polenta: un uomo saliva la scalinata del paese con un sacco di farina sulle spalle ma esausto e stanco si ferma per riposarsi davanti al pozzo e il sacco, cadde al suo interno, l’uomo si china per riprendere il sacco e nonostante i tentavi le vergare del paese annuivano dicendo che si stava mangiando la polenta e che aveva gettato nel pozzo anche delle salsicce.

La casa di Scuretto un semplice uomo, un calzolaio bevitore, il figlio gli mandava dei soldi per costruire la casa a Corinaldo ma lui se li spendeva nelle osterie del borgo e quindi si insospettì e chiese delle foto della casa dove un giorno sarebbero tornati abitativi.
Scuretto fece costruire solo una facciata della casa con tanto di numero civico e si fece fare uno scatto ,ora la casa è rimasta ancora incompiuta.

Da queste leggende nasce la definizione di “picchiatelli” e “polentari” paese dei matti un’immagine insolità e geniale delle origini native di Corinaldo.

Corinaldo è caratterizzato da tre elementi turistici:

1) Arte poichè formata dal centro del borgo la cosidetta “Piaggia” cioè la sua popolare scalinata.

2) Fede… ricco di edifici di culto, aspetto importante è il santuario diocesiano di Santa Maria Goretti, la sua famiglia originaria di Corinaldo, esso celebre per aver dato fondamenta a “Marietta”

3) Natura… offre ampi spazi verdi collinari per pic nic e passeggiate.

E’ un paese noto anche come terra vinicola, famosa per il suo Verdicchio.

Corinaldo è circondato da piazze e numerosi palazzi storici.

Corinaldo è un centro abitato, rinomato e popolare per due grandi feste adatte ai grandi e ai piccini che si svolgono ogni anno in questa località, due ampie celebrazioni dove ci si può tuffare e viaggiare con la fantasia.

La festa dei folli è una manifestazione divertente con molto intrattenimento, tra cui concerti,spettacoli, laboratori, artisti di strada, mercatini, artigianato, stand gastronomici e la gettonata crazy run, la corsa dove tutti vengono ricoperti da mille colori “corsa arcobaleno”

La festa delle streghe “halloween” (anche se quest’anno purtroppo salterà) è una celebrazione celtica che si svolge in maschera, è composta da varie attrazioni:travestimenti macabri, storie di spettri, in ogni angolo del paese si sente l’odore di zucche e di candele, passeggiando si incontrano angoli suggestivi con presenze inquietanti come orchi streghe personaggi di paura di ogni genere,anche le taverne si trasformano: l’atrmosfera è da brivido se volete vivere un film horror in prima persona siete nel posto piu’ giusto e stimolante delle Marche.

Ogni festa marchigiana è una scoperta anconetana, ogni paese delle marche è da scoprire in ogni sua parte.

Un grazie speciale per le foto a Romano Rossi

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Linkedin
  • Pinterest

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This div height required for enabling the sticky sidebar
error: Content is protected !!
Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :